Increase font size Decrease font size Default font size Narrow screen resolution Wide screen resolution Auto adjust screen size

News Degagna

Leggi e regolamenti
TITOLO I Stampa E-mail
REGOLAMENTO DELLA DEGAGNA DI TARNOLGIO IN PIANO, FAIDO, del 7 giugno 1999,

redatto in applicazione della Legge organica Patriziale del 28.04.1992 (LOP), del regolamento di applicazione (RALOP), del Regolamento concernente la gestione finanziaria e la tenuta della contabilità dei patriziati e dei regolamenti speciali.

Nome del Patriziato – suddivisioni interne e confini giurisdizionali - costituzione – sigillo

Art. 1 Definizione (Art.1 LOP)
Il nome del Patriziato è Degagna di Tarnolgio in Piano con sede a Faido.
Il territorio della Degagna di Tarnolgio in Piano si estende su parte della giurisdizione territoriale dei Comuni di:
Faido, Mairengo.
Leggi tutto...
 
TITOLO II Stampa E-mail
BENI PATRIZIALI

Capo I Amministrazione

Art. 5 Pubblico concorso
Riservate le disposizioni di cui all'art. 13 LOP, le alienazioni, gli affitti e le locazioni dei beni di proprietà del Patriziato devono essere fatte per pubblico concorso.
Quando il valore supera l'importo di Fr. 50’000.00 il concorso deve essere pubblicato oltre che all’Albo della Degagna anche sul Foglio Ufficiale cantonale.
Leggi tutto...
 
TITOLO III Stampa E-mail
APPARTENENZA AL PATRIZIATO

Art. 11 Stato di patrizio
Si richiamano le norme di cui al Capo I, II, III LOP, concernenti l'acquisto, la perdita e il riacquisto dello stato di patrizio nonché l'esercizio dei diritti patriziali, come pure gli art. 40 segg. LOP e relativo RA.

Registro dei patrizi, dei votanti e dei fuochi
Leggi tutto...
 
TITOLO IV Stampa E-mail
ORGANIZZAZIONE DELLA DEGAGNA

Capo I Generalità

Art. 13 Organi (Art. 64 LOP)
Gli organi della Degagna sono:
l’Assemblea della Degagna
l’Ufficio della Degagna

Capo II L’ Assemblea della Degagna

Art. 14 Composizione  (Art. 67 LOP)
L’Assemblea è la riunione degli aventi diritto di voto in materia della Degagna.

Art. 15 Competenze (Art. 68 LOP)
L’Assemblea, per scrutinio popolare elegge:
i membri dell’Ufficio della Degagna, il Presidente e i supplenti;

L’Assemblea delibera in seduta pubblica secondo le competenze conferite dall’art. 68 da lett. b) a n) LOP.

L’Assemblea della Degagna approva il tariffario per la fornitura dell’acqua potabile.
Leggi tutto...
 
TITOLO V Stampa E-mail
CONVENZIONI

Art. 75 Convenzioni
La Degagna può sottoscrivere convenzioni con enti pubblici o privati per
svolgere compiti di natura pubblica locale. Dette convenzioni devono menzionare in particolare gli scopi, l’organizzazione, il riparto delle spese, i termini di rinnovo e di disdetta. Esse devono essere adottate
dall’Assemblea della Degagna secondo le modalità previste per il Regolamento della Degagna, salvo i casi di esclusiva competenza dell’Ufficio della Degagna.

Leggi tutto...